Venduto
Affittato
,

Bonus per la casa: le novità dal 2022

Bonus casa 2022

La nuova legge di bilancio approvata dal Governo italiano ha confermato anche per il 2022 gli incentivi fiscali dedicati all’edilizia. Se alcuni sono stati prolungati e ampliati, come il Superbonus 110%, altri sono stati introdotti ex novo, come il bonus per le barriere architettoniche.

Per fare chiarezza, lo staff di CasaTua Immobiliare, agenzia immobiliare a Roma, ha redatto questo breve vademecum che propone i principali bonus in vigore e le scadenze attualmente vigenti, con l’obiettivo di fornire un servizio utile ai lettori.

Ma scendiamo nel dettaglio e vediamo tutti i bonus per la casa: le novità dal 2022.

Bonus per la casa: le novità dal 2022

Di seguito le principali agevolazioni per l’edilizia approvate nell’ultima legge di Bilancio, tra importi, percentuali e scadenze. La più importante si conferma essere il Superbonus 110%.

Superbonus 110%

Il Superbonus 110% è stato prolungato al 31 dicembre 2025, con aliquota decrescente dal 110% entro il 31 dicembre 2023, per poi passare al 70% con scadenza a dicembre 2024 e 65% nell’anno 2025. Possono richiederlo i condomini, le persone fisiche proprietarie o comproprietarie di edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari e le organizzazioni di volontariato, ONLUS e associazioni con scopi sociali.

E gli altri bonus?

Gli altri bonus per la casa

Il Bonus facciate è stata un’altra delle agevolazioni molto sfruttate nel 2021. Per il nuovo anno, però, è stata approvata la riduzione della detrazione, che passa dal 90 al 60% ed è usufruibile fino alla fine del 2022.

Per il bonus ristrutturazioni, invece, la detrazione passa dal 36 al 50% e con limite di spesa aumentato da 48 a 96mila euro. Confermato pure il bonus verde, con aliquota al 36% per interventi di cura e ristrutturazione del verde privato.

Confermati per il 2022 anche il bonus infissi, richiedibile anche da chi vive in abitazioni inserite in un contesto condominiale oggetto di ristrutturazione, al credito d’imposta per l’acquisto di sistemi di filtraggio dell’acqua per consumo umano, il cosiddetto bonus idrico.

Di nuova introduzione è, invece, il Bonus per l’abbattimento delle barriere architettoniche, che prevede una detrazione pari al 75% delle spese sostenute e documentate (con possibilità di cessione del credito) da gennaio 2022 al 31 dicembre 2023.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *