Durante i mesi del Lockdown tutti gli Agenti Immobiliari di CasaTua si sono impegnati da casa ad approfondire in Smart Working le tematiche lavorative e le strategie di uscita dalla crisi partecipando attivamente alle tante iniziative di formazione a distanza.

Il contatto con i nostri clienti però ci è mancato e non vedevamo l’ora di tornare a lavorare.

Ora è il momento di iniziare un nuovo percorso di lavoro, adottando alcune precauzioni per la sicurezza di tutti che aiuteranno a sconfiggere il contagio da Coronavirus e far si che presto si possa tornare ad una vita normale.

A questo proposito è bene sapere che sono ormai consentite le visite agli immobili abitati, nel rispetto delle misure precauzionali e di sicurezza volte a evitare rischi di contagio da Covid-19.

E’ stata, infatti, recentemente apportata una modifica alle “Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo” relative alla fase 2 e nella sezione “Pubblici esercizi e attività commerciali”, alla domanda “E’ possibile effettuare un sopralluogo presso un immobile da acquistare o da locare?”, si legge: “Sì. Tuttavia le visite degli agenti immobiliari con i clienti presso le abitazioni da locare o acquistare potranno avere luogo solo con l’utilizzo, da parte dell’agente immobiliare e dei visitatori, delle mascherine e dei guanti monouso e mantenendo in ogni momento la distanza interpersonale di almeno un metro e, preferibilmente, quando le abitazioni siano disabitate”.

Via libera dunque alle visite agli immobili abitati, a patto di rispettare determinate regole:

  • utilizzo, da parte dell’agente immobiliare e dei visitatori, di mascherine e guanti monouso;
  • mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro.

La notizia è stata accolta con favore dalla Consulta Interassociativa Nazionale dell’Intermediazione Immobiliare, che nei giorni scorsi aveva proposto al governo la modifica della risposta alla Faq che di fatto consentiva le visite solo agli immobili disabitati.
 
Come specificato da una nota della Consulta, “la rettifica del governo ha chiarito che sono consentite le visite anche agli immobili abitati ovviamente nel rispetto delle misure precauzionali e di sicurezza, oramai note, orientate a evitare rischi di contagio da Covid-19 (utilizzo di mascherina, guanti monouso e mantenimento del distanziamento interpersonale di almeno un metro)”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *