,

Consulenza per asta immobiliare

Consulenza per asta immobiliare

Consulenza per asta immobiliare è stata una parola chiave molto ricercata in questo primo semestre del 2022 dagli utenti della Capitale interessati a fare un investimento.

Si, perché comprare casa all’asta rappresenta una reale opportunità di investimento, e conseguente guadagno, per chi si trova nella situazione di poter comprare e ha il capitale da destinare per l’occasione. Quel che conta, però, è non essere precipitosi e farsi consigliare al meglio.

Per questo, è importante rivolgersi a dei professionisti e richiedere una consulenza per asta immobiliare.

Consulenza per asta immobiliare

Lo staff di CasaTua, agenzia immobiliare con sede a Torre Gaia, quartiere della zona sud della Capitale, ha le competenze per offrire una consulenza mirata e completa per acquistare una casa all’asta, pratica davvero conveniente perché permette di comprare gli immobili ad un prezzo molto più basso rispetto al prezzo di mercato.

Ecco perché l’asta rappresenta una grande opportunità. In quest’ottica, investire sul mattone per il compratore potrebbe rappresentare una rendita fissa mensile qualora si decidesse poi di affittare la casa acquistata o rivenderla a un prezzo più alto maturando una plusvalenza.

Occasione da non sottovalutare l’asta, così come lo è il saldo e stralcio. Ne avete mai sentito parlare?

Saldo e stralcio immobiliare: in cosa consiste

Il saldo e stralcio immobiliare è quella tecnica che permette di fare un accordo con la banca ancora prima di arrivare all’asta evitando, eventuali rialzi di prezzo.

Infatti, dal momento in cui non si è più in grado di pagare il mutuo per qualsivoglia motivo, è importante che la persona esecutata capisca che affidarsi ad una società che farà un accordo con la banca per l’estinzione del debito rappresenta la scelta migliore, da fare il prima possibile.

Muovendosi per tempo, è possibile evitare che la casa vada all’asta, accordarsi con la banca per la cancellazione totale del debito e avere più tempo per organizzarsi e lasciare l’immobile.

Pochi sanno, infatti, che se l’immobile viene aggiudicato all’asta si rimane con il debito non soddisfatto dalla vendita e si deve lasciare l’immobile entro massimo 60 giorni dall’aggiudicazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.