,

Tassi dei mutui in rialzo

Tassi dei mutui in rialzo dopo annuncio BCE

Tassi dei mutui in rialzo: potrebbe essere questa la conseguenza dell’annuncio fatto dalla BCE – Banca Centrale Europea sull’aumento dei tassi di interesse di 0,75%.

Nonostante l’aumento di 75 punti base del tasso di sconto della Bce non si trasferisca automaticamente sui mutui, è bene essere pronti e prepararsi al fatto che l’aumento del costo del denaro avrà un impatto anche sulle rate e sui tassi per prestiti e mutui.

Il Codacons ha stimato che:

  • per i mutui a tasso variabile l’aumento sarà compreso tra  40 e 50 euro al mese;
  • nel caso di un nuovo mutuo a tasso fisso da 200 euro della durata di 20 anni, l’incremento arriva fino a 3.100 euro.

Se per i tassi fissi, l’aumento può sembrare irrisorio nel complesso, a risentirne di più saranno sicuramente i possessori di un mutuo a tasso variabile che si vedranno la rata incrementata non di poco. Visto il periodo storico in cui ci troviamo potrebbe non essere proprio piacevole.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.